29 set 2011

Escort e Maddalene

Io non so nelle vostre città o nei vostri paeselli, ma Bologna è tappezzata di queste robe qui, che io non capisco. Non ce la faccio, non mi viene da capirle o giustificarle anche solo in minima parte. Mi muore in blocco il senso di empatia.

Cioè oggi fare la escort sembra quasi figo, oh. E' vero, è il mestiere più longevo della storia umana, le prostitute ci sono e ci saranno sempre. Ma così, lì, legittimate e tronfie, io non lo capisco.
E poi vorrei aggiungere che da pubblicitaria, robe del genere mi abbassano le difese immunitarie.
Eppure campagne del genere fanno parlare.
Se l'obiettivo della comunicazione intera è questo, ah bè, allora ci siamo.

Sono Calzino, sto sempre in mezzo ai piedi ma non puzzo di cacio.
Bah.


25 commenti:

Juliet ha detto...

Quanti ne ho visti!
Pessimi, davvero.

Alice ha detto...

Non avevo visto 'sti manifesti... ma mi sorge un dubbio, forse sono scema: ma allora chi sono le ragazze facili? Forse se lo fai gratis sei facile, se no no, perche' costi un frego? O la escort non e' facile nel senso che e' difficile da capire/psicoanalizzare, visti tutti i traumi causati dall'andare con vecchi bavosi tipo silvio? Vi prego, spiegatemi, che' non capisco!

Temporala ha detto...

Per me, questa pubblicità fa pena.

Sono Temporala, non sono un tostapane, ma a volte stacco la spina

:/

Lilyum ha detto...

Pubblicitaria?
Pure io, copywriter. Tu???

Calzino ha detto...

Lilyum, anche io ;)

Nora ha detto...

Senza parole. Non capisco lo scopo da ignara giovincella che di pubblicità non capisce un cappero, non capisco il messaggio che volevano dare... Pollice verso il basso.

Anonimo ha detto...

il messaggio è sempre lo stesso: è meglio una donna che vende il proprio corpo di una che lo impiega con ebbra gioia per fare l'amore liberamente e consapevolmente con begli uomini e belle donne che incontra lungo il percorso che si è scelta

per questi tempi cupi e questi uomini infami e laidi o bigotti e ipocriti, per questi sepolcri imbiancati e questi cazzi sifilitici, la prima sarà sempre una escort, la seconda sempre e comunque una "troia"

volpe

michele r. ha detto...

troppi pubblicitari in questa pagina ;), lo scopo è che questi vogliono vendere la loro merce con una campagna di critica ai luoghi comuni (a loro avviso) a cui una donna è soggetta, dal loro sito "un nuovo femminismo", facendo però una campagna pubblicitaria banale scontata che utilizza la donna, come sempre, come merce. Non si invetano nulla ti sbattono lì una bella con la frasetta sotto, invece di proporre un diverso modo di pubblicizzare abbigliamento...
sono quantomeno noiosi

Eileen ha detto...

http://3.bp.blogspot.com/-7c8IGoMqKhw/TmnfAFIDDQI/AAAAAAAAD5s/6IBXaylWtHc/s1600/mignottocrazia.jpg
Guarda qui!!!

Eileen ha detto...

http://starwalls.blogspot.com/search/label/politica
Sono un asino puro a mettere i link...

MichiVolo ha detto...

che tristezza! :(

pOpale ha detto...

Trovo forviante questa pubblicità .. non mettono i numeri delle ragazze! ;-)

Anche io lavoro nella comunicazione, anche se non condivido la pubblicità, bisogna ammettere che hanno colto nel segno per far parlare di se.

Mari da solcare ha detto...

Abbiamo ingoiato uno slittamento linguistico: chi, per soldi, va con degli uomini. ormai è una rispettabile escort anzichè una normale prostituta.
Volpe non ha torto, nella sua affermazione.
Mi chiedo poi a cosa sia servita la presa di coscienza femminista degli anni '60 e '70, se il massimo a cui molte ragazze aspirano oggi è farsi dare 150 euro per sentire (un anno fa) le cazzate di Gheddafi o qualcosina in più per darla a un vecchio riccone potente.

chiara moltoni ha detto...

Presto andrò ad aiutare una mia amica che ha un negozio di intimo. Prevedo il pienone durante quei giorni. Immagino già la fila di ragazzine che verranno dritte da noi: "Scusi, potrei provare quel perizoma di pizzo? Così, poi, riuscirò a comprarmi il telefonino...".
Baci e... quand'è che escogiti una bella campagna pubblicitaria che metta in risalto tutte le 'qualità' maschili?

Mr. Tambourine ha detto...

Genio.

D'Aria ha detto...

anche io sono nella comunicazione. e questa pubblicità mi comunica... una beneamata fava.
volevano fare il di più. risultato: pessimo.

Baol ha detto...

Io sono di Bari, da quello che si legge, la città è già tappezzata di escort, ma non sono manifesti.

Bri ha detto...

bah...tristezza

Nora ha detto...

Oggi ero a Bologna per un esame all'università e sono incappata dal vivo sulla pubblicità. Che blob (conato) ... Quel che peggio è che siamo nell'epoca in cui conta di più essere carine che essere intelligenti. Voglio la rivoluzione!

elisewin7 ha detto...

faranno anche parlare di se', ma cosa stanno pubblicizzando?!? io non lo capisco, e quando lo capirò non comprerò mai il prodotto per protesta.

Eta ha detto...

"Mi muore in blocco il senso di empatia."
Già...
E invidio te che hai ancora forza per parlarne.

Matteo ha detto...

Non solo non le capisco a livello di senso del messaggio. (Ma che significa, che vuole dire, qualora mi interessasse capirlo...) Ma non capisco il potere pubblicitario di una campagna di questo tipo. (Che mi frega di Maddalena a me che passo?)

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=ZS_KSj1U3SE

una cosa penosa.

Escort ha detto...

Azz! pure i manifesti ora!

Transen Bari ha detto...

Hello,
Escort top annunci, sexy accompagnatrici, girls, accompagnatrice, inserzioni massaggiatrici erotiche, fotoannunci top escorts, incontri donne, girl, ragazze, escorts in tutta Italia.