23 nov 2010

Sull’importanza della parte giusta

Quando sei ancora una blastula e la testa dello spermatozoo si è appena infilata in quella calda pagnottella morbida e gommosa chiamata cellula uovo, ecco, lì, in quella fase, ancora non sai chi sarai, dove nascerai, che odore avrà il telo che ti avvolgerà quando la tua pelle sottile sarà tutta zuppa di sangue. Una foglia di banano, un morbido cotone sterilizzato, terra rossa e sporca, juta grezza rubata ad un sacco di patate. Chi lo sa.
Mentre sei zigote, morula, blastula, gastrula e poi un robetto con le mani e i capelli e i polmoni già formati, forse già lo capisci se mangi a sufficienza e nella cannuccia arriva dritto dritto una calda tagliatella al ragù, petto d’anatra e uno sfilatino con la mortadella di Bologna, o se la cannuccia si ottura con riso bianco ogni santo giorno, e quando è festa un pezzetto di pesce con qualche chicco di spezia fresca.

Ieri guardavo questo ragazzo di colore, nato dalla parte sbagliata del mondo.
E’ sbagliata, di sicuro, perché lui ha scelto di cambiarla, ed è qui, in mezzo a noi che invece ci rotoliamo nella parte giusta. Che chissà se è giusta, poi.
Allora ho pensato che vorrei prendere il mondo tra le mani, capovolgerlo come se fosse una di quelle palle souvenir con la neve dentro, e ribaltarci tutti nell’emisfero nord.
Così, per essere tutti dalla parte giusta, magari a testa in giù e con la nausea, ma tutti qui.

17 commenti:

bussola ha detto...

post bellissimo e terribilmente vero.... lo condivido su facebook

Calzino ha detto...

Bussola, ma davvero?
Grazie!

E' semplice, è banale, ma è vero, come dici tu.

valepi ha detto...

graffiantemente vero... mi sono sempre chiesta come ci si sente dall'altra parte del mondo cnvinti di essere nella parte "alta" dell'universo ed essendo invece semplicemente in un punto... per una relativista estrema come me il tuo post è un mantra... :)

valepi ha detto...

p.s. ho notato che stiamo leggendo lo stesso libro... io l'ho appena iniziata... :)

chiara moltoni ha detto...

Mi piace chi non scrive qualcosa solo per caso. Il tuo post aiuta a riflettere...
Grazie
Buona giornata

ventopiumoso ha detto...

(a tema) galeano: il mondo a testa in giù. sì sì. bravo calzino!

Lego ha detto...

Anche questa volta mi lasci così, tra il senza parole e l'averne talmente tante che la testa gira.

Bianca ha detto...

Come canta la bandabardò: "la fortuna è un fatto di geografia"...purtroppo!
O ancora come canta 'o Zulù dei 99 Posse
"Nel nostro pianeta 1/3 della popolazione mondiale si arrangia con meno di un dollaro al giorno...paradossalmente pochi,fra ricchi e straricchi, guadagnano quanto guadagna in un anno un pò più di mezza umanità". essì, ha ragione o' Zulù quando dice: "e nun ce stà!"

Calzino ha detto...

Valepi: Murakami? Adooooooro!

Chiara: speriamo che aiuti a riflettere.. anche se è ben piccola cosa!

Vento, Lego: mercì, ma siete tutti matti :)

Bianca: adoro o Zulu, poeta urbano.

Mari da solcare ha detto...

L'antica prof. che sonnecchia dentro di me dice: contenuto ricco e pertinente, forma espressiva fluida e scorrevole.
Scrivi benissimo. Brava. Condivido la tua visione del mondo.

Lorenzo ha detto...

Se capovolgi il mondo, l'emisfero nord diventa l'emisfero sud e si ricomincia tutto da capo.
Non c'è scampo.
Comunque gran bel post.

Ellys...o meglio Martina ha detto...

Calzino che belle parole e di questi tempi dove tutti sono contro tutti mi riempie di gioia leggere le tue parole, bellissime.

valepi ha detto...

murakami, si... lo adoro anche io... ho interrotto solo L'uccello che girava le viti del mondo, ma prima o poi voglio riprenderlo...

Anonimo ha detto...

Se la "parte sbagliata" è sbagliata, la colpa è della "parte giusta". O "parte INGIUSTA" ?
Vergognamoci.

Ukiyoe ha detto...

forse bisognerebbe capovolgerci tutti nella parte sbagliata, così da capire veramente...

bussola ha detto...

piccolo calzino se metti l scarpe e vieni da me ci trovi qualcosa

laprincipessaraffreddata ha detto...

Mi immagino nella boccia di vetro insieme a tutti i fiocchetti di neve e a tutte le persone dell'universo mondo e mi chiedo se è poi vero che sono nella parte giusta.... quasi quasi faccio una nuotatina dall'altra parte...
Ti seguirò, a presto.