21 mar 2011

Sul senso di potere dei vigili o municipale, come preferite

Cara vigilessa con la R moscia, che te la puoi accartocciare e infilare dove non batte mai il sole, io vorrei sapere perchè ti senti in diritto di fare la stronza, spocchiosa e acida mentre mi compili il verbale.

Ora, io so di essere dalla parte del torto perchè ho parcheggiato in divieto di sosta provvisorio (nonostante le righe del parcheggio fossero cancellate male e fino a una settimana fa erano attive), però vorrei sapere con che diritto mi parli, mi tratti e mi guardi come se fossi una criminale. Ho solo messo la mia macchinina in un posto sbagliato e NON in cattiva fede, ma davvero convinta che quello fosse un parcheggio. E mentre sorrido perchè ho capito che la multa me la farai lo stesso anche se sono arrivata in tempo per farti cambiare idea, mentre faccio qualche battuta per stemperare questa tensione folle che trasmetti, mi chiedo perchè sei così irrimediabilmente incazzata.

E allora te lo dico: che sei maleducata, scortese e non conosci le buone maniere e che il tuo, anzi vostro lavoro, così odiato da tutti, sarebbe più tollerato se sorrideste un po' di più, se ci trattaste come persone normali che hanno commesso un piccolo sbaglio, non come criminali di periferia pronti ad uccidere.
Mi è uscita questa calzinata, dovevo dirgli che è una cafona.
E con eleganza color calzino, l'ho fatto.

Io pagherò i miei 39 euro, ma tu cara vigilessa con la R moscia, o trombi di più - e sono seria - o ti mandiamo dalla Cristina Parodi a imparare un po' di buone maniere e di gentilezza.
Non costa niente ed è sempre buona, come la pizza margherita.

16 commenti:

ribbon. ha detto...

ti adoro,
sempre e comunque con te!

Lhasa ha detto...

Supercalzino contro la municipale!!!

Calzino ha detto...

Ribbon, mi si sono arricciati i capelli dal nervoso :)

Lhasa, e contro le forze del male!!!

mgg64 ha detto...

dalla Parodi io ce la manderei lo stesso...così a prescindere..così impara..insieme ad una dozzina di colleghi suoi qui di Roma...e mi duole dirlo...sopratutto donne. Quando vedono una donna pare si incazzino di più..scatta la guerra,la competizione..ma che ne so..comunque Calzino for president!!!

siberja ha detto...

è vero, è vero!
sottoscrivo in pieno e al corso di buone maniere iscriverei forzatamente anche commesse acide, professori che scaricano le proprie frustrazioni sugli studenti e controllori di trenitalia (quando ritardano i treni noi dobbiamo sopportare stipati come bestie nei vagoni, mentre se uno non fa in tempo a timbrare il biglietto e li cerca per avvisarli sembra che abbia commesso un delitto).
:)

Calzino ha detto...

si si, sono d'accordo... mandiamo a cagare tutte quyeste persone che abusano della loro "divisa".

che pezzenti.

Lego ha detto...

Moralmente con te! Dovrebbero dotare vigili,vigilasse,carabinieri e affini di mini vibratori portatili. Se nessuno/a ve lo/la dà nel vostro tempo libero,noi cittadini siamo disposti a togliere tempo al vostro preziosissimo servizio per farvi accoppiare di più. Con voi stessi in questo caso. Ma ci si accontenta poi.

tina ha detto...

Un mio amico dopo aver invano tentato di convincere una vigilessa romana a consentirgli di scaricare la merce pesante per il suo negozio dal furgone prima di spostarlo si è guardato a destra e sinistra. Non c'era nessuno e allora l'ha fatto. L' ha riempita di improperi, includendo nel novero delle peripatetiche tutte le donne della sua famiglia. Sono finiti in tribunale. Parola di vigilessa contro negoziante maschio. Fu assolto per carenza di prove e la sua frase uscendo dall'aula fu: "signor giudice, non mi permetterei mai di offendere un pubblico ufficiale, figuriamoci un pubblico ufficiale donna.". Lui è un vero supperoe, che per noi tutti ha agito come si deve! Magari non risolve, ma consola.

Gio ha detto...

Che vuoi farci? Per te sono tre minuti di rabbia, per lei una tragedia che dura una vita.

sospesanelviola ha detto...

magari insieme ai 39 euro mandale a casa un uomo!ahahha

la Volpe ha detto...

capitano gli antipatici

Insight ha detto...

Si, spesso c'è qualcosa che non quadra nel rapporto Polizia Locale vs. Cittadino. Soprattutto perchè "i vigili sono come gli ombrelli:quando servono non li trovi mai." Quindi eccesso di zelo nel divieto di sosta spesso lieve ed evanescenti contro assicurazioni assenti, revisioni mancate, fari bruciati, motorini ad alto tasso di decibel etc.
Ma non può essere solo "aviopenìa", troppo facile...

Maffie ha detto...

Hai fatto bene! Probabilmente al concorso che sostengono per diventare vigili urbani ci sarà un test di antipatia!
Oppure tra le regole che devono rispettare ci sarà "Vietato sorridere ed essere cordiali".
Il tutto in barba alla circostanza che alla fin fine li paghiamo noi, sempre e cmq.

Calzino ha detto...

Grazie a tutti per il sostegno anti-maleducazione!

Aitor ha detto...

"Le ricordo che lei è un pubblico ufficiale, e pertanto io sono il suo datore di lavoro. La invito a tenere un comportamento consono, altriemnti essendo un giornalista non vorrei dover scrivere un articolo sulla maleducazione dei vigili cosa che non farà piacere al sindaco dato che siamo sotto elezioni, ne parlavamo giusto ieri sera a cena..."

pollywantsacracker ha detto...

ah ah, sembri me! quando prendo una multa ero sempre in buona fede...abbasso i vigili cafoniiii!