24 mar 2011

Turururu

Io odio quando canzoni bellissime e meravigliose vengono usate beceramente per scopi pubblicitari o televisivi.
Tipo che stamattina la radiosveglia mi ha accolto con Here comes the sun dei baronetti e per un momento mi è sembrato di avere nel letto l'omino gommoso di Allianz con il sole in mano, che mi guardava per vendermi una polizza.

10 commenti:

MadiS ha detto...

anche io. arrivo ad odiare certe bellissime canzoni, perché vengono associate a cose basse e becere.

dovrebbero proibirlo per legge. gli spot dovrebbero avere jingle appositi.

Stelassa ha detto...

A chi lo dici!!! E' il male assoluto. Solo una cosa è peggio: quando per non pagare i dirittti di utilizzo degli originali fanno delle cover orrende.

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

d'altra parte pure gente come lou reed deve fronteggiare la crisi economica
a rischio di spu**anare la sua musica...

Alice ha detto...

Concordo con Marco, certo che così Perfect Day è diventata una canzone supercommerciale, anzi è diventata la colonna sonora più gettonata dei marryokes, i filmini di matrimonio tipo videoclip che vanno di moda ultimamente in Inghilterra...

chiara moltoni ha detto...

Mi sono cappottata dal ridere!
Baci e polizze

ventopiumoso ha detto...

uno dei tanti vantaggi di non avere la tv :) (ok.. ce l'ho ma non ci capisco un'acca, c'è molta meno pubblicità ed in parte è diversa)

Calzino ha detto...

Madis, in effetti potrebbe essere un’idea sensata quella dei jingle…

Marco: che mondo di merda, venderemmo anche nostra per i soldi.

Vento: e com’è la pubblicità lassù?

Amber In Zombieland ha detto...

Già...
come mai non usano niente dei CCCP
per pubblicizzare qualcosa? :D

Eva ha detto...

Io ci sono canzoni che non riesco più a sentire tanto mi hanno snervata.

Insight ha detto...

Ciao Calzino, quoto in pieno Stelassa da quando per una birra deformarono "enjoy the silence" dei Depeche Mode ma mi scesero le lacrime quando sentii la splendida "Chi Mai" di Ennio Morricone accoppiata ad un cibo x cani. Purtroppo quando sento "Johnny & Mary" di Robert Palmer vedo ancora una Renault.
Azz, forse i sedicenti creativi riescono nel loro intento...