21 nov 2011

L'abominevole fame premestruale

(e poi diteci che è facile esser donna).

Almeno dieci giorni prima dell'arrivo del ciclo senti che il tuo stomaco diventa una borsina di plastica espandibile all'infinito, tipo che puoi riempirla con foche, pinguini e alligatori del Madagascar ma ci sarà sempre un posticino anche per un cappone o un cinghiale in salmì.
Fai colazione - abbondante - poi ti metti in macchina, arrivi in ufficio e inizi a cercare con gli occhi qualcosa che sia anche solo in minima parte commestibile. Addenteresti la pinzatrice o i post-it con un spalmato po' di inchiostro (mmmm buoni!), poi all'ultimo ripieghi su un pacchetto di crackers aperto da 5 giorni, che una spugna da bagno sarebbe più croccante. Poi è la volta della caramella, anzi, anche tre o quattro. Hai il sacchettone di quelle miste e ripiene, e ovviamente sono rimaste solo quelle che non vuole nessuno, di solito al cioccolato o alla crema di vaniglia. Abominevoli, che nemmeno negli anni '80. Dopo le caramelle un pacchettino di chewing-gum, possibilmente alla frutta o comunque molto dolci, perchè hai l'illusione di riempire di più quella cosa senza una fine che è il tuo stomaco. (Una volta, dopo averne tranguigiato una confezione intera, ho sperimentato quei famosi effetti lassativi riportati sulla confezione. Ma la fame non si placò nemmeno in quel caso: credo di aver mangiato qualcosa pure sul water).
A pranzo il cibo non basta mai, anche se sei piena come un uovo senti l'ormone che urla "ANCORA ANCORA ANCORA, VECCHIA CIABATTA! PUOI FARE DI MEGLIO!".
Caffè, biscottino, merendinda delle 15.00, delle 16.00, delle 17.00. Poi arrivi a casa e apri il frigo e ti butti su qualsiasi vasetto che vedi (olive sottaceti marmellata pomodori secchi salsa tartara carciofini yogurt acciughe) e magari su quel pezzo di taleggio aperto dal 2005.
Ah che meraviglia, ceni come se non ci fosse un domani e prima di andare a letto ecco che arriva la tisana digestiva con miele, spruzzatina di cannella e magari anche merendina di contorno.

E il giorno dopo è uguale, e quello dopo ancora idem, e ancora ancora ancora, finchè l'amico ormone si palesa e crepi sul letto in preda al dolore più agghiacciante.
Evviva.


21 commenti:

Giovy ha detto...

A me di solito viene voglia di fritti. Potrei trovarmi dentro una rosticceria e mangiarmi un kilo di olive all'ascolana o di mozzarelline...
Eh... sono proprio quelle difficili cose che noi donne dobbiamo sopportare... :-)
Per fortuna che ci capiamo l'una con l'altra

Calzino ha detto...

Si Giovy, solidarietà.

bussola ha detto...

ancvhe per me.... a volte il dolore è liberatorio.... almeno arriva... e amen.... ma la settimana prima.... mi sento gonfia con un pallone areostatico e irritabile che non ti dico...

Juliet ha detto...

"Ma quanto mangi?"
"Eh ma deve venirmi il ciclo :D"

economistapercaso ha detto...

ce l'ho!!! pensa che io, che di solito preferisco il salato, sono capace di mangiare una quantità x di barrette di cioccolato bianco!!!

D'Aria ha detto...

A me stupiesce ancora come, continuando a ingurgitare, il mio stomaco abbia sempre la sensazione di "vuoto".
Roba dei matti.

Isabel ha detto...

in fase pre, sono davvero pericolosa! Sono affamata sempre, nervosa all'inverosimile e mi pare che il mondo complotti contro di me :P

pOpale ha detto...

Provo le stesse sensazioni e non sono mai stato in premestruale ... sono solo abominevole? ;-)

Calzino ha detto...

pOpale, si... l'abominevole uomo delle nevi...

gap ha detto...

di premestuale, io temo solo la cosiddetta ipersensibilità a doppio taglio. quella si che fa male, a me.

Miss Raw ha detto...

Gnammmmmmmmmmmmmmmm

ribbon. ha detto...

io sono uguale! oh mi hai descritta alla perfezione :P

latteaigomiti ha detto...

ah come ti capisco, stessa cosa, funziona meglio di qualsiasi conto, di tutti i segni sul calendario. Ti svegli con un giaguaro che ruggisce nello stomaco? una bestia feroce e insaziabile ti accompagna per tutta la giornata richiedendo dosi di cibo che sfamerebbero un branco di mammut appena scongelati? mancano due tre giorni. è scientificamente provato.

N2O ha detto...

quando sento queste torture premestruali mi ricordo di quanto sono fortunata... io che il ciclo arriva manco me ne accorgo, da quando prendo la pillola poi è come non averlo proprio, dura quei 3 giorni e puff...tutto alla normalità ;)
(don't hate me)

Gio ha detto...

meraviglia questa descrizione della fame ormonale. posso farmi dieci Rossana dell'85 ripiene di melma alla nocciola, due fette di emmental, un toast col gorgonzola, una coppa del nonno e un pacco di grissini con la mortadella e poi assaltare la nutella a ditate perchè ho un certo languorino. e mentre mangio rido e poi piango e poi voglio uccidermi e poi decido che quasi quasi cambio il mondo. e quando inizio ad avere la manualità fine di un ungulato vado direttamente a controllare la scorta di tampax.

jocker ha detto...

Felice di essere uomo!

Calzino ha detto...

Vedo che la barca è bella piena! no perchè sapete.. ogni tanto mi sento la sfigata universale, come se certi sintomi arrivassero solo a me.

Giovy ha detto...

Oh... sarà perchè ne abbiamo parlato qui sul tuo blog ieri... ma io ieri sera avevo una fame disumana...

economistapercaso ha detto...

no, oggi voglio aggiungere una cosa: è possibile avere anche la fame postmestruale o sono proprio io???

Lego ha detto...

Credo di essere Calzinopatica. Troppe, troppissime cose in comune :)

MichiVolo ha detto...

io li chiamo momenti troiai che per me cominciano nel periodo dell'ovulazione per finire dopo 2-3 giorni aver avuto il ciclo...in pratica durano settimane...e non ti dico che schifo che faccio! esagero soprattutto nei dolci...un esempio?ieri avevo voglia di cioccolato, esco di casa e compro 2 kinder 5cereali,una tavoletta di milka bianca, due barrette kinder maxi...risultato? sparite nel giro di 2 ore. Per non parlare del momento troiaio che ho appena concluso: kinder delice, cioccolata al latte, 3 biscotti integrali (per fortuna) tisana con tanto di zucchero!