04 lug 2012

Siamo tutti poco normali

Quando vado a letto devo passarmi il burrocacao sulle labbra, altrimenti non dormo.

Quando sono a tavola devo mangiare con le gambe incrociate, altrimenti non mi gusto il pasto. Ora non ci riesco più, ma ho scoperto che me lo gusto lo stesso.

Quando punto la sveglia per il mattino successivo, devo calcolare che la somma dei numeri che compone l'orario prescelto non dia come risultato nè 13 nè 17 (esempio: 7:45 --> 7+4+5 fa 16, quindi va bene). Lo so, questa è da psicopatici.

Quando il dentifricio è a metà devo comprarne un altro. Non rimango MAI senza dentifricio.

Non mi taglio mai le unghie di venerdì. La nonna Ermentina affermava che portasse una sfiga cosmica. Una volta me le sono tagliate per sbaglio e il giorno dopo io e mio padre stavamo per annegare. Ma sul serio.


25 commenti:

Ale [Tredici] ha detto...

Noooooo, guarda che i numeri 13 ci rimangono male se li discrimini così! ç_ç

Calzino ha detto...

Uhm, tredici. Poverino. C'hai ragione. Ma come si fa?

Queen B ♛ ha detto...

nuuuuuuuuu *__*
mitica!

ha detto...

Un mio amico m'ha passato la fissa del volume della macchina pari. Cioè, mai 1 o 3 o 5 o 7 o 9 ecc. Sempre 2 o 4 o 6 o 8 o 10 ecc.
Ti sembra normale?

Calzino ha detto...

Cara Bà, rispetto per il tuo amico!! :D

Giovy ha detto...

Io punto sempre la sveglia ai minuti dispari... tutti vanno bene (meglio se il minuto 1 e il minuto 3) tranne il cinque.
Non uso mai la mezz'ora giusta.
Mi devo alzare per le sette e mezza? la sveglia suona alle 7.31.
Il mio compagno mi prende in giro fino allo sfinimento...

Calzino ha detto...

Ma che bello Giovy, non sono sola!

D'Aria ha detto...

Calzì non ci credo. Io se non ho un burrocacao sul comodino che metto prima di dormire non vado a letto!

Olimpia. ha detto...

Forse la mia sfiga cosmica è dovuta al fatto che mi taglio le unghie quando capita senza mai considerare le giornata (sia di numero che di nome) .. ? oddio.

Calzino ha detto...

D'Aria, io te lo dico sempre che io e te siamo sorelle mancate. Credimi!

Olimpia, si. Io inizierei a starci attenta. Soprattutto alla questione unghie :D

latteaigomiti ha detto...

Calzino questa mi mancava, meno male che ci pensi tu
io sapevo né di venere né di marte ci si sposa o si parte, né si da inizio ad arte. Adesso aggiungo anche il taglio delle unghie, perché ... perché non si sa mai ;-D

latteaigomiti ha detto...

ophs dà non da

Mari da solcare ha detto...

Come Olimpia, ho capito il perchè di una certa sfiga: non ho badato al divieto di tagliarmi le unghia il venerdì...
In quest'universo caotico, è normale cercare universi di senso e incroci di causalità, fossero pure di una irrazionalità indifendibile.
Un abbraccio a te e al calzinino beddu.

Bri ha detto...

Quella delle unghie del venerdì non la sapevo mica...

Eta ha detto...

Hahha aah Calzino che belli i tuoi post! XD

La malattia del burrocacao la condivido, l'ho messo un attimo prima di aprire il tuo blog, per altro - geniale!

E ho comprato il dentifricio ieri. ;)

Quella della sveglia, però, sì, mi inquieta quasi più delle unghie annegose.


Ti strizzo
Che voglia di sommergerti di parole e ricevere il doppio! :D

ribbon. ha detto...

il burrocacao sarebbe saggio metterselo prima di dormirema siccome mi scordo sempre di comprarlo e ne ho uno solo, lo porto sempre in borsa e figurati se mi ricordo ogni sera di metterlo accanto al letto!

il tubetto del mio dentifricio deve essere SEMPRE strizzato dal basso verso l'alto, lo faccio anche quando vado a casa degli altri...

quella dele unghie non la sapevo in compenso l anonna della mia di mamma diceva che il pano non andava mai capovolto (la parte piatta sempre poggiata sul tavolo) quindi madre se facciamo tanto di sbagliare a poggiare il filone di pane scatta subito come una molla, ma di default, manco se ne rende conto :D la prendiamo troppo in giro

e poi anche io non riesco a mangiare se le mie gambe non sono appoggiate sul poggiapiedi della sedia o della tavola, è un vero problema quando non c'è nè l'uno nè l'altro....

Cristina ha detto...

cioè allora io sono la sfiga in persona.
sono nata il 17. di venerdì.
ho detto tutto ;)

Lego ha detto...

ahahah Irma!! Il burrocacao è indispensabile... e le gambe che non si accavallano più... è cosa meravigliosa <3

Eta ha detto...

* Due miei zii sono nati di venerdì 17 (febbraio e marzo). :D

ribbon. ha detto...

secondo me nascere di venerdì 17 rende immuni

Cristina ha detto...

in effetti due cariche negative diventano positive... ;)

GIALLOSANMARINO ha detto...

oooooHHHHH calziN !!! ma saà storia delle unghie del Venerdì va divulgata....e lo dici solo ora...porca miseria ImportantiSSIMO!!!!
ahahahaha!!!:D

La storia del burrocacao è anche la mia,io crema alle mani e burrocacao!! e poi per me la pizza è solo margherita e il gelato è sono nocciola,fiordilatte e panna...e poi e poi dormo sempre in modo da avere il mio lato dx per scendere....e poi non faccio la ceretta con la luna crescente idem per le erbacce 0.o.... vaàà beeeè!!! sono poco normale...._marì

Falupa ha detto...

...questo post è estremamente consolante.

Medusa che tatua ha detto...

Siamo in due!

Erika Carrera ha detto...

Questo é ufficialmente il mio post preferito DEL MESE ... e sai perché ? Perché lo hai scritto il 4 LUGLIO ...io non scrivo/penso/progetto/fantastico/spero/sogno MAI IL 4 LUGLIO! ....siamo tutti poco normali! :D