29 lug 2010

Incontriamoci adesso

(e poi ditemi che questa non è la più bella poesia d'amore degli ultimi 30 anni)


Incontriamoci adesso

Corri amore, prendi una t-shirt ed un’arancia
Incontriamoci in un albergo di provincia
con le persiane azzurre ed un balcone
che sa di basilico, terra e fiori di campo,
un albergo qualunque pigramente affacciato
su un vicolo stanco di polvere e passi
di suore e bambini piccini piccini
che cantano nenie di ruote rotonde
pifferi, topi e tubi di scappamento,
è questo l’attimo, è questo il momento, amore,
porta solo le tue labbra ed un’arancia,
incontriamoci in un albergo di provincia
vicino al mare.
Io berrò il tuo seno e la tua guancia
Sarò il bambino e tu la mia bilancia
getteremo la maglietta sul tetto scuro
della tua cara amica che sta in Francia
tu sarai le labbra ed io sarò l’arancia,
non esitare, vola sulle tue scarpe più belle
quelle leggere, di tela rosa e bianca,
incontriamoci adesso, in un albergo di provincia
anche senza il mare.

I. Mugnaini

9 commenti:

Ruz ha detto...

degli ultimi 30 anni non so, ma è davvero incantevole

Ruz ha detto...

quando ho letto il titolo pensavo parlassi di Imola :-)

Simona ha detto...

Cara Calzi, questa deliziosa poesia conferma che la passione si nutre dell'impazienza.
Grazie per avermela fatta conoscere.
Simona

Calzino ha detto...

Ruz: Imola... Imola... chissà se ce la faremo mai?

Simona: contenta che ti piaccia, secondo me è pazzesca.

Andrea Cobain ha detto...

vabbè. prendo le chiavi e vengo-

La Segretari@ Imperfetta ha detto...

dolce questo mi sembra
eternamente dolce nell impazienza di un innamorato ....

Ellys...o meglio Martina ha detto...

L'espressione "tu sarai le labbra ed io sarò l’arancia" mi fa impazzire. E' veramente bella, grazie per averla condivisa.

Ruz ha detto...

ce la faremo mai???

Calzì... se l'iniziativa è di una donna funziona di sicuro

Safe ha detto...

Mozzafiato. Non ho mai amato molto la poesia, ma quanto scritto va veramente oltre. Ti sembra di toccarle con mano, queste emozioni. Grazie per averla condivisa.

P.s. Bel blog, ci ripasso volentieri! ;)