01 ott 2010

Gergalmente "scope nel c..o"

Ovvero un'espressione piuttosto colorita per identificare quelle persone tutte gnè gnè gnè, che sorseggiano spumante d'annata, drittissimi sulle loro schiene massaggiate di fresco (da qui l'effetto scopa), vestiti da gran gala, commentando azioni, obbligazioni, il nuovo ultimo hobby ("ho riscoperto il piacere delizioso dell'arte del disegno", parole testuali).

Ieri sera mi sentivo una cornacchia tra i cigni, mentre di nascosto ingurgitavo parmigiano reggiano affogato nel nostro migliore aceto balsamico.
Guardavo distratta qualche opera, rifuggivo sguardi interrogativi, saltellavo da un banchetto all'altro con evidente e malcelatissimo imbarazzo. Alla prossima occasione del genere, forse, dovrò comprarmi un nuovo mocio vileda. Chissà.

30 commenti:

Arcureo ha detto...

Alla prossima occasione, dopo una pénola (come si dice qui) di parmigiano affogata nell'aceto balsamico, tira un rutto e riscopri il piacere delizioso dell'arte di fottersene.

andrea cobain ha detto...

Quoto Arcureo. Rutto libero forever.

Ellys...o meglio Martina ha detto...

Quoto Arcureo, Arcureo for president!!!

Calzino ha detto...

Arcureo, la prossima volta mi accompagni e facciamo un concertino di rutti, altro che scope e conservatorio ;)

ps: la parola di controllo, ti giuro, è "andamm"!!!

Arcureo ha detto...

O yeah!

Gio ha detto...

Posso associarmi al concertino? e comunque una cornacchia in un mondo di cigni è pur sempre un modo di essere la primadonna.

Heidi ha detto...

Io avrei pagato per vederti !!! Vedere un pesce fuor d'acqua ha qualcosa di estremamente divertente.
Dai Calzi mille volte meglio tu!
Mi hai fatto venire in mente mio marito che quando lo convinco ad andare per musei lui fa di tutto per fare lo "scemo" e farmi ridere...tipo commentare il cartello che indica l'estintore invece che qualche opera unica che non gli capiterà mai più di vedere...
Comunque io detesto certi ambienti e ti capisco!
Heidi

dilaudid ha detto...

per noi opevai anche quelli che mangiano parmigiano con balsamico hanno la scopa nel culo. vado subito ad avvertire elena, ci pensa lei

Calzino ha detto...

Dil, non farmi questo! lasciala dormire!

Calzino ha detto...

Oh, poi comunque il parmigiano con l'aceto fa parte della vecchia tradizione gastronomica emiliana dei contadini. prrrrrrr

dilaudid ha detto...

l'aceto balsamico rientra col vino e l'olio di quella forma di esibizione pubblica in cui ci si racconta della maestosità del cibo.
al momento in cui qualcuno dice che il cibo ha una stretta relazione col sesso metto mano alla pistola

Calzino ha detto...

"matti mano" alla pistola? il pistolino? cioè ti masturbi davanti al pc?

SCIUSCIA ha detto...

Ah, io facchin' adoro magnare stuzzichini in queste occasioni.

Consapevole, tra l'altro, dall'alto della mia immodestia, di sapere probabilmente molto di più di quelli che riscoprono il piacere delizioso della sublime arte di stocazzo.

Calzino ha detto...

Sciuscello, ti darei il premio simpatia!!! a me le sboccaggini piacciono sempre, chettedevodì.

dilaudid ha detto...

poi scrivere c..o
dai

Calzino ha detto...

dil, cosa fai? cambi argomento? e poi c..o è da signorina. cercavo di darmi un tono, visto che mi dicono essere sempre troppo sboccata!

D'Aria ha detto...

BLEAHHHHHHHHHHHHHHHHH!!!!

Ukiyoe ha detto...

Mi avete fatto venire fame... Mi ricorda una volta che con grossa fatica mi pagavo un corso di disegno al quale partecipavano ricche signorine con un kit di pennelli e colori da paura...

Baol ha detto...

ho riscoperto il piacere delizioso dell'arte del disegno


Ossignore Benedetto, da dargli una roncolata O_____o

amnesialemon ha detto...

I queste occasioni divento stronza e ribelle, domande fuori contesto e provocazioni a non finire...praticamente se non mi sbattono fuori a calci in culo (nun sò signorina...che se vede?) non ciò soddisfazione, tutto solo perchè mi porto dietro un retaggio culturale da sangue blu che mi fa ritorcere le budella solo a pensarci.RUTTO STYLE!!Perchè ci vuole stile anche nel fare un rutto.

Parola verifica:Ephorilia

valigiesogni ha detto...

Ne ho due qua davanti or ora… La mora e la bionda… Solo che mi tocca veder una delle due tutti i giorni, dal lunedì al venerdì. Un mocio al giorno…
Buon weekend!

la Volpe ha detto...

Matita rossa per "mi sentivo una cornacchia fra i cigni". Non che ci sia nulla di male nelle maestose cornacchie o nei bellissimi corvi, ma immagino che la tua fosse autodenigrazione e noi non vogliamo che ti autodenigri, giusto?

Perdio, a che pro allora mettere "la ciliegia non è di plastica" sul mio blog? :p L'hai sentita, almeno? -.-

Per quanto riguarda il rutto, occhio che non sia un boomerang. Il rutto non mi evoca più una sensazione di libertà, mi sa troppo di vaffanculismo qualunquista per poter davvero essere liberatorio e, soprattutto, libero.

Appoggio in pieno invece "il piacere delizioso dell'arte di fottersene".

E come dicono gli americani, "just my two cents"... ^^'

Arcureo ha detto...

Volpe, maccome? Perfino il grandissimo Paolo Villaggio indicava nel "rutto libero" una specie di piccola conquista di libertà dalle costrizioni sociali!
E cito:
"Fantozzi aveva un programma formidabile; calze, mutande, vestaglione di flanella, tavolinetto di fronte al televisore, frittatona di cipolle per la quale andava pazzo, familiare di Peroni gelata, tifo indiavolato e rutto libero!!!"

la Volpe ha detto...

Amico Arcureo, quello era negli anni settanta, prima che la maleducazione sublimata dal pecoreccio e dalla commedia vanziniana decidessero che tutto ciò che è intelligente è snob, tutto ciò che è intellettuale è pretenzioso, tutto ciò che è romantico e sentimentale va spazzato via dal cinismo e dalla beceraggine e che un uomo educato e gentile è solo un frocio (e anche di quelli noiosi).

Calzino ha detto...

dalle scope nel culo ai rutti... ragazzi amici miei, questo post sa decisamente di svacco del venerdì.

(io ho il rutto facile, devo essere sincera, e credo che un rutto sia semplicemente emissione rumorosa di aria dall'esofago. evviva dio, certe cose non possono cambiare col tempo, la storia, le guerre, silvio berlusconi)

Ellys...o meglio Martina ha detto...

Bella Calzino!!! Viva i pesci fuor d'acqua!! Siamo DEFINITIVAMENTE le meglio!

JuleZ ha detto...

Oggi ho fatto 15 ore di volo con i pantaloni rotti sul davanti... Niente scopa nel culo per me!

Lorenzo ha detto...

è una reminiscenza arcaica. i poveri, giacchè lavoravano pesante, andavano gobbi, se io sto dritta come un palo sono ricca.
ribadisco la necessità di rivalutare storicamente la tanto bistrattata pratica dell'omicidio.

balpa ha detto...

imbarazzo? e perchè mai? essere differente da "certa gente" per me è un punto d'orgoglio!

SCIUSCIA ha detto...

Volpe, molto vero, ma è anche vero che a volte ci si trova semplicemente in mezzo a gente di merda.