09 nov 2011

Vegani

Io non ce la farei mai.
Io non li capisco nemmeno troppo, i vegani. 
Forse mi hanno infilato nella testa questa convinzione anni '80 che per stare bene bisogna mangiare un po' di tutto. Da qui alle questioni animaliste c'è un oceano di serietà, convinzioni, cuore ed anima che io probabilmente non ho maturato e non maturerò mai.
Chissà dove sta il giusto*.

poi insomma, a me mi piacciono il filetto di manzo, la salsiccia, il branzino, il burro, l'ossobuco e tutte quelle cose lì. 
Faccio schifo.


*ma soprattutto, chissà dove sta il gusto.

33 commenti:

gap ha detto...

no, non ti preoccupare, tu vai bene.
io quando ho fame mangerei anche il mio gatto. con le patate. bono.

Calzino ha detto...

Gaaaaaaaaaaaap! mi sto rotolando!!!

onda ha detto...

anch'io sono assolutamente onnivora e non capisco molto queste scelte alimentari... soprattutto mi danno fastidio quando vengono messe in atto da mamme nei confronti dei propri bimbi, con conseguenze spesso disastrose...

jocker ha detto...

Ma mi chiedo, come si può resistere davanti ad una profumata salamella, a delle puntine di maiale..
Ammiro chi vi riesce, una grande forza d'animo li anima.. ;)

Lego ha detto...

A noi ci piacciono le abbuffate coatte. Di quelle che il sugo della cacciatora cola d’unto e di gusto, di quelle con la gramigna panna e salsiccia, che un piatto e mezzo è la regola, di quelle che gnocco fritto e tigelle e borlenghi, non conoscono la parola “stop”. Ahmm. Ho fame.

Miss Raw ha detto...

Eppure ci sono un sacco di persone che non mangiano carne e nessun tipo di prodotto animale. Un tantino esagerato, un pò moda, forse? Chissà. Io, pur amando gli animali, alla fettina non rinuncerei...
:))

Simona ha detto...

Diciamo che cerco di non consumare molta carne, più che altro per via delle schifezze a base di ormoni che contengono.
Vegetariana forse lo potrei fare, ogni tanto una testata al muro ma forse... chissà... ma vegana no!
Cioè... niente burro e uova nelle torte, niente cioccolato più latte e meno cacao, niente polenta concia, niente pizza ai 4 formaggi... eccheccaz! Che brutta vita sarebbe, il cibo è uno dei massimi piaceri e godimenti!

Only ha detto...

@Simona: ma mi spiegate una buona volta da dove arrivano queste convinzioni che la carne sia piena di OROMONI? L'unico problema della carne che compriamo al giorno d'oggi è che non esistono più i macellai capaci di valorizzarla! :(

Lorenzo ha detto...

I Vegani vengono da Vega?

Juliet ha detto...

Meglio mangiare carne che abbandonare cani e gatti prima di ogni vacanza.

la Volpe ha detto...

Considerato il modo in cui devastiamo l'ambiente, il trattamento di vegetali e piante non è poi molto diverso da quello degli animali. Il problema è la produzione di massa e l'assenza di leggi, non il consumo di animali. Allevarsi il porco in casa, farlo vivere bene e dargli da mangiare cose buone per poi farne prosciutti e carne, come fa la cugina di mio padre che vive in campagna, è il modo giusto di vivere il rapporto con la natura. I popoli più vicini alla natura sono carnivori e nel giusto rapporto con gli animali c'è anche nutrirsene. Vegetarianesimo e veganesimo mi appaiono troppo spesso inficiati dalle stesse follie che caratterizzano integralismi a vario genere.

Calzino ha detto...

Volpe, questa mi sembra una buona chiave di lettura. E tu le mangi le salsicce?

Lorenzo, e Vega cos'è?

Only e Simona, anche io so dell'esistenza di questi ormoni con cui pompano gli animali... ma credo sia per lo più una questione americana. Qui i controlli dovrebbero essere più serrati.

Juliet, non fa una piega.

Lego, ma ti lovvo! (se son giovane)

Simona ha detto...

ONLY beh, io non sono una scienziata quindi non posso avere le prove certe, ma che si sconsigli il consumo di carne rossa è un dato di fatto.
Io personalmente preferisco consumarne poca, poi se è sana e naturale, tanto meglio.

E sono d'accordo al 100% con la Volpe.

Lego ha detto...

Sei ciòfane e bbella, Irmellina mia

Lorenzo ha detto...

Vega è la stella più brillante della costellazione della Lira, la quinta più luminosa del cielo notturno.

Baol ha detto...

Io la penso come te, i vegani non li capisco proprio ma finché non mi vengono a sindacare nel piatto possono fare quello che vogliono.

Io, dal canto mio, sono un'onnivoro e tale rimarrò, compresa la mia amata carne rossa

Da qui a dire, invece, che bisogna darsi una regolata su tutto, beh, sono d'accordo :)

toupie ha detto...

Onnivora e felice:)))

ribbon. ha detto...

sono d'accordo con La Volpe e con te

senza contare che di vegani ne conosco e che li rispetto ma quando al cane danno i croccantini vegani e mi dicono ch i loro figli saranno vegani dalla nascita, io mi ci incazzo...mi spiace ma non posso farci nulla

per il resto peace and love a tutti ma bisogna avere scelta nella vita e partire da basi sane
poi vabè, io parlo da figlia di pizzicagnolo quindi verrei diseredata seduta stante :P

Amanita ha detto...

Ahahahah. Sentiammè, ti ho portato un panino con salsiccio e peperoni. Che faccio, ci metto pure un po' di salsa o lo vuoi semplice?

Ma poi, quelli che fan le lasagne con le erbe e poi dicono pure: "che buoneeeee!" Ma dai, le lasagne senza ragù non s'affrontano, essù.

ribbon. ha detto...

son d'accordo!!!

ma poi mangiano cose che hanno il sapore della carne!
non è un controsenso?
ho assaggiato tartine che sapevano di tonno
e fette di qualcosa che aveva il gusto del salame
ma se non vuoi mangiare la carne perchè tenti in tutti i modi di mangiarla?

Insight ha detto...

I Vegani (cioè quelli provenienti da Vega, la stella illustrata da Lorenzo) le prendevano sistematicamente da Goldrake negli anni 80.
Forse sarebbe ora di richiamare in servizio Actarus e l'alabarda spaziale.

Calzino ha detto...

Cari tutti, pensavo che avrei trovato più resistenze. E invece vedo che siamo più o meno tutti sulla stessa lunghezza d'onda. A questo punto mi piacerebbe sentire l'altra campana...
Capire davvero cosa spinge un vengano a diventare così estremista e convinto.

Lorenzo ha detto...

Cos'è un vengano?

Lidia ha detto...

Eccomi! Sono quella dall'altra parte! In effetti sono "solo" vegetariana anche se vorrei riuscire a dire di no anche ai latticini. Secondo me è giusto che ognuno possa fare le sue scelte in libertà: chiaro, un bambino allevato come vegano, almeno fino a una certa età, non lo è certo per scelta. Ma se è per questo, quante cose ci vengono imposte quando siamo bambini? A cominciare dalla religione... E come per tutte le cose ci vuole un po' di cervello: non credo proprio che sia molto salutare per dei bambini delle elementari fare colazione con le patatine (visti coi miei occhi!). Di solito invece chi sceglie un'alimentazione così alternativa ha molta cura della propria salute. C'è l'erronea convinzione che mangiare carne faccia bene, ma vi garantisco che non è così. Leggetevi il libro "Se niente importa" di Safran Froer, anche negli allevamenti italiani la situazione non sarà poi così lontana. E comunque: sì, la carne e i salumi sono buonissimi, e sì, se trovassi un prodotto vegetale che sa di salame lo mangerei con gusto. Ma pensare che un animale venga ucciso (e in che modo!) per soddisfare un mio "bisogno"... allora no, io passo.
Con tutto ciò non ho mai cercato di convincere nessuno, è una cosa che uno deve sentire dentro. Gli estremisti e i fanatici si trovano ovunque, dunque anche nelle scelte etiche. Scusa Calzino per il messaggio un po' lungo, ho cercato di condensare il più possibile!

Calzino ha detto...

Cara Lidia, grazie per avere lasciato la tua testimonianza, mi ha fatto molto piacere.
Io sono contraria agli estremismi in generale: un bambino che cresce vegano o anche semplicemente vegetariano è un bambino a cui viene tolto il piacere di scoprire tanti sapori. Terribile. Per non parlare di tutti i componenti chimici e biologici che servono per un'alimentazione sana e corretta. Le patatine? Ma ben vengano anche quelle se consumate con moderazione! Cioè, la veità sta davvero nel mezzo.
Per quanto riguarda lo sfruttamento e l'allevamento intensivo dei capi di bestiame... sono d'accordo, dev'essere davvero uno scempio e mi gira la testa al solo pensiero. Però... però... l'uomo da sempre è cacciatore, da sempre uccide altri animali... Non è giusto farlo in questo modo - giuro che sono d'accordo - ma qualcosa di primordiale esiste anche in questo. Credo.

Calzino ha detto...

Lorenzo, eheh. Refusino!

davidombra ha detto...

Sono d'accordo con te...la vita è troppo breve per precludersi il gusto eccezionale della carne! Penso che ormai molti siano vegani più per moda che per convinzione!

ribbon. ha detto...

ma scusatemi ma noi uomini non siamo nati onnivori?
un motivo ci sarà pur stato...

QueenofCarrotFlowers ha detto...

Notanto dl'asterisco sono scesa a leggere la frasina in piccolo... ma giuro che ad una prima occhiata avevo letto "chissà dove sta il gusto" anche sopra... sarà che sono stanca... sarà che il cibo vegano è proprio triste

Calzino ha detto...

Ribbon, sante parole. Poi dette dalla figlia del pizzicagnolo! (ammetto: ho dovuto guardare sul dizionario cosa volesse dire!!!)

Carotina, è l'inconscio che parla, in effetti ;)

ribbon. ha detto...

è o non è una bella parola? poi trovo che si addica al mio papo so much!

un bacio a te

Eta ha detto...

www.youtube.com/watch?v=xacRTqk5QFM

Anonimo ha detto...

Guardate il documentario "Unser Täglich Brot" tradotto "Il nostro Pane quotidiano" è molto interessante.

albertz