11 dic 2012

Domanda

E' giusto che i bambini seguano il telegiornale e magari vedano immagini di guerre tremende?
Io da piccola guardavo il tg ogni giorno assieme ai miei genitori, e quello che passava ai loro occhi, passava anche ai miei. E Sarajevo col suo sangue me la ricordo bene, per esempio.

No perchè l'altro giorno mi è capitato "cambia, cambia, veloce! che il piccolo non deve vedere la guerra".
Perchè? Non è vita anche quella? E' vero, c'è tempo anche più avanti, ma i bambini sanno assimilare ed accettare più dei grandi.
Sbaglio? Non lo so. Credo che a mio figlio, spiegando coi modi dovuti, farò vedere anche lo scempio che si consuma dietro l'angolo del mondo.
Maya permettendo... che quasi quasi inizio anche a crederci.

21 commenti:

Giovy ha detto...

Secondo me è giusto che imparino come va il mondo e che capiscano che non è tutto una favola.
E' però fondamentale che ci sia qualcuno che spiega loro che è giusto avere speranza.

Amarillys ha detto...

concordo con Giovy.
mia nipote ha sei anni e ci é capitato di guardare insieme un tg e mi sono ritrovata sommersa dalle sue domande alle quali ho cercato di rispondere in modo sincero senza però farla spaventare.

Insight ha detto...

essendo io un po' più grande vedevo il Vietnam, c'era la Guerra Fredda ed era palpabile. Anche secondo me con le dovute spiegazioni, adatte all'età, è gestibile.

Eta ha detto...

Sottoscrivo.
Inoltre, cadere dal pero da più grandicello è ancora più brutto, si creano automaticamente punti deboli che gli altri possono usare per prenderti in giro o, semplicemente, possono farti sentire non alla pari.
Non che l'essere conformi sia un criterio, ovviamente, ma questa non è la conformità stupida dell'avere tutti uno status simbol, è tentare di capire il mondo…
Io sono sicura che saprai accompagnarlo benissimo in tutto questo.

Ukiyoe ha detto...

Non si può parlare dei bambini in generale secondo me, specie di fronte a questioni del genere... un conto è dire che in media camminano a una certa età e parlano ad un'altra, un conto è dire che sanno reagire o meno a un evento negativo. Il male secondo me va fatto conoscere, ma sarebbe bello trovare i modi in base al proprio bambino...

Maffie ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Maffie ha detto...

Dovrebbero fornire ad alcuni genitori delle campane di vetro sotto cui mettere i loro bambini, così da grandi saranno dei meravigliosi smidollati che alla prima difficoltà avranno bisogno dello psicologo.
Io avevo poco più di 10 anni quando i coniugi Ceaseuscu furono condannati a morte e uccisi e mi ricordo le immagini del telegiornale, come ricordo la caduta del muro di Berlino e la guerra di Sarajevo. E sinceramente sono tutti avvenimenti che hanno contribuito a farmi diventare quella che sono.

ribbon. ha detto...

secondo me è giusto che un bambino veda le cose brutte che accadono nel mondo, però secodno me c'è modo e modo.
Te lo dico perchè io il tg lo guardo però da persona estremamente "sensibile" (non saprei come altro definirmi) ogni tanto mi sembra un po' troppo ciò che fanno vedere, è vero la gente muore, però non ho bisogno dello zoom sul braccio dilaniato del ragazzo o il buco nella testa col cervello che esce i fuori...
c'è modo e modo di raccontare e penso che anche se è giusto per un bambino sapere cosa succede nel mondo magari qualche immagine gliela si potrebbe risparmiare..

Eta ha detto...

@ Ukiyoe
Penso sia una regola che vale sempre quella di trovare un modo migliore generale e poi saperlo applicare ai casi specifici.
Ma nel momento in cui è bello e utile cercare di capire insieme problemi non individuali, è interessante anche provare collettivamente a dare delle risposte e confrontarsi, no?

Calzino, sicuramente non hai bisogno di questo commento per ricordartelo, ma dato che parlavi di TV, non posso evitare di aggiungere che il giorno in cui inizierete a parlare del tg, sarà bello scopra subito che quella massmediatica è solo una delle tante voci – ed è filtrata, sai meglio di me quanto.
Ma forse per Pietro la TV sarà più vecchia di quanto è già per me, forse saprà subito orientarsi meglio nell'informazione del web 2.0, in cui ciascuno si muove più indipendentemente. ;)

ribbon. ha detto...

perchè anche io vorrei vedere il tg senza dovermi preoccupare di svenire sul divano... non so se mi sono espressa chiaramente...

(spero che pietruzzo venga su bello forte <3 )

Giulia S. ha detto...

Io ancora adesso mi rifiuto di guardare il tg per questo motivo, ma mio padre mi obbliga ogni sera. Secondo me i bambini avranno tempo da grandi per capire come va il mondo, non farei mai vedere loro delle immagini di guerra, sangue, gente che urla dal dolore. Ripeto sono cose che io non sopporto in prima persona

Ukiyoe ha detto...

Eta, io credo che risolvere insieme le cose o rispondere insieme a delle domande, non significhi mettere da parte l'individualità... Una cosa che va bene per mio figlio non va bene per il tuo...

Eta ha detto...

@ Ukiyoe
Non vedo il problema.
Qui, inevitabilmente, se ne parla in termini generici.
Poi Calzino, ovviamente, si domanderà comunque come fare nel suo caso specifico, no?

@ ribbon.
Eh, tesoro, infatti anziché chiederci cosa mostrare ai bambini, dovremmo vivere in un mondo in cui non ci sono guerre [1] o almeno in un mondo in cui i mass media non li documentano in questo modo ostentato e spettacolare [2].
Il problema non è la tua sensibilità, ma la loro insensibilità.

D'Aria ha detto...

Mia mamma quando avevo 10 anni mi metteva davanti alla finestra a guardare gli eroinomani che si facevano nel parcheggio di fianco a casa.
Diciamo che vederli penzolare con la siringa attaccata al braccio fu un filo pesante... ma educativo.

Calzino ha detto...

Ormai vi moderate da soli, siete uno spasso. Comunque grazie per i vostri sempre graditi pareri. Fondamentalmente d'accordo quando si dice che la tv spettacolarizza. Però ricordiamoci che purtroppo la guerra è di per sè spettacolare. Spettacolo amaro che credo sia giusto portare alla conoscenza di tutti. Coi modi dovuti, certo.

Mari da solcare ha detto...

D'accordo su tutta la linea, bedda. U

Ukiyoe ha detto...

Eta, nessun problema. Dico solo che secondo me su certe cose non si può generalizzare. Tutto qui. E quindi non si può rispondere, purtroppo. Ma è solo una mia opinione molto molto modesta.

. ha detto...

Mi sono trovata davanti alla povertà e ho pianto, gli altri con me sembravano non rendersene nemmeno conto...
Putroppo il problema di fronte allo scempio è farlo sentire vero e non una cosa fra la puntata dei simpsons (che io adoro) e il telefilm in prima serata.
Se lo scempio lo si sente vero anche presentarlo richiede le dovute precauzioni perchè è infinitamente doloroso.

. ha detto...

ogni tanto mi presento perchè mi sembra un ambiente interessante ...

Mari da solcare ha detto...

Passo solo per farti gli auguri: per te e la tua splendida famiglia auguri speciali. Un abbraccio affettuoso. Buon Natale davvero.

Elefanti Tristi & Morbidi ha detto...

Secondo me prima iniziano a prendere coscienza del fatto che nel mondo non è tutto perfetto, meglio è...
Io l'ho sempre guardato con i miei genitori...come hai fatto anche tu e non sono una persona traumatizzata...però posso dire che sono un po' meno superficiale di altre. :)
Morbidi.