5 giu 2013

Cose che non

Ci sono cose che non dovrei guardare, che non dovrei leggere, che non dovrei approfondire.
Perchè poi la questione è sempre la solita. Sto male, faccio gli incubi, mi viene il vomito, la tachicardia, l'ansia, mi cadono i capelli, mi si accentua la secchezza della pelle. Davvero eh, mi succede ogni volta.
Questa settimana ho già fatto due errori, e la pancia sta chiedendo pietà, arrotolata su sè stessa.

Ho guardato il video di un aborto.

Cioè, l'ecografia video di un aborto di feto sano.

Io vorrei descrivervi quello che ho visto, ma non mi vengono le parole.
Questo corpicino di tre mesi con la bocca spalancata che cercava di allontanarsi dall'aspiratore. Solo a scriverlo, mi sento mancare.
Perchè io sono tendenzialmente contraria all'aborto. Ho avuto una lunga discussione con un paio di amiche che invece sono fermamente pro interruzione di gravidanza. Poi casualmente il giorno dopo un amico (che la pensa come me, ancora più estremista), ha postato questo video e io mi sono detta "adesso lo guardo poi lo mando a quelle due scellerate che sono a favore". Non ce l'ho fatta. Una delle due è anche in attesa di un bimbo. Ho pensato che vedere quelle immagini le avrebbe potuto provocare le contrazioni. Sono seria.

E' che io adesso mi sento diversa.
Vorrei non avere mai visto nulla. Mi fanno male i ventricoli e le arterie.

Come leggere del papà che ha dimenticato il figlio in auto invece di portarlo all'asilo.
Io mi impiccherei la sera stessa.

O ancora, le immagini di una babysitter che scaglia una bimba di un anno per terra e la riempie di botte. E lei che piange e si copre la testa.

Sono cose che succedono, queste.
Succedono, bisogna aprire gli occhi.

Ma vi giuro che li vorrei chiudere, ora, e dimenticare tutto.

Cose che NON.

Cose che NON.

9 commenti:

Lego ha detto...

C'ho lo stomaco aggrovigliato. E vorrei stringere forte la mia Calzina, ora. Forte forte

Anonimo ha detto...

Ognuno ha i suoi incubi, la mia pancia si aggroviglia quando vede i soprusi sui bimbi, sugli anziani e gli animali. Provo una gioia amara quando un toro con i muscoli sfilettati dalle picche incorna un torero davanti a tutti, ma davanti all'orrore della prevaricazione sospendo i sentimenti, perchè lo so, che queste mie mani potrebbero uccidere. Stampati Pietro nelle pupille e ama in lui tutti i bambini del mondo. Adesso vado a vomitare anch'io, per solidarietà.
Giovanna

elena petulia ha detto...

Non guardare e non cercare, che già di brutto ci arriva fin troppo. Alla fine, non so come, ma tutto ha un senso per ognuno di noi. Ti abbraccio forte.

francyna ha detto...

Servono le cose forti, per sensibilizzare gli animi. E' un argomento talmente delicato e sottile... ma soprattutto è molto personale. Io non dico di essere del tutto contro l'aborto, ma in certi casi, uno sente che sia doveroso. Solo in certi casi eccezionali. Non si può essere solo contro a priori, perché esistono davvero numerosi casi diversi.

mgg64 ha detto...

Uff..te dovevi proprio proprio scriverle ste cose? Io oramai evito da anni di leggere, guardare sentire. Sto così male dopo che i miei figli continuano a chiedermi che cosa ho..dai un bacio a Pietro e cerca di essere Serena che di brutture sto mondo ne propina tutti i momenti.

Mari da solcare ha detto...

Bedda. Ti capisco perfettamente. Un motivo per cui ho lasciato il mio comodo posto in banca per occuparmi di ragazzi è perchè speravo/spero di fare qualcosa di buono per i ragazzi. Ti abbraccio. Ti ho fatto una dedica, nel mio post del 12 maggio.

Ade ha detto...

A volte penso sia meglio non guardare, non leggere, non sentire. Poi mi dico "ehi non puoi stare così fuori dal mondo!". E allora guardo, leggo, sento. E subito dopo mi pento. Perché non si può vivere in un mondo così. Non ci voglio stare in un mondo così. Mi fa schifo.

Ukiyoe ha detto...

Infatti non si dovrebbe arrivare a 3 mesi... ed inoltre esiste una pillola abortiva che si può prendere moltissimo prima senza che accada tutto questo ma non vogliono renderla legale.. Ogni donna che non sia in grado di portare avanti una gravidanza, deve potere scegliere, non possiamo noi per lei. E' difficilissimo dirlo ma non si può negare la difficoltà di una donna che non può portare avanti una gravidanza. Io con gli anni ho modificato le miee idee e credo che l'ideale sarebbe dare il bimbo in adozione. Ma in ogni caso, sono contraria all'aborto clandestino, fatto anche a più di 3 mesi e ai casini correlati. Dico No agli obiettori.

vero vero VeramenteVeronica.blogspot.it ha detto...

come non rimanere incinta lo sappiamo tutti..e sappiamo che i figli non nascono sotto un cavolo!!!!!!
purtroppo ho visto anche io il video per documentarmi...
ho fatto un raschiamento perchè purtroppo la gravidanza si era fermata...e vi assicuro che ci si porta dentro per sempre.....
e chilo fa intenzionalmente noha cuore......