12 nov 2015

Stavo pensando a Lenny Kravitz?

Ma quando ho deciso di candidarmi come rappresentante di sezione alla scuola materna di mio figlio, a cosa pensavo di preciso? A Lenny Kravitz? Cioè, tipo, pensavo che avrebbe fatto lui il moderatore alle riunioni? O che magari sarebbe stato il bidello con cui chiudersi un attimo in bagno a fare la rendicontazione della carta igienica? Può essere. No perchè la mia è stata una candidatura spontanea - addirittura - e le maestre erano talmente stupite che ho visto dai loro visi staccarsi un brandello di mascella per lo stupore.

A cosa stavo pensando?

Forse che è giusto impegnarsi, esserci, dare il proprio contributo, aiutare questo sistema di merda che tra un po' ci travolgerà tutti quanti. Mi fa onore, me lo dico da sola.

Però. Non avevo messo in conto che alle maestre sarebbero cadute le mascelle per lo stupore e a me il fegato per la gestione di tutte le mamme, dei soldi, delle dinamiche, delle polemiche, domande, incazzature, congetture, sbraitamenti.

Oh Lenny, io ti aspetto eh. Che magari la carta igienica la portiamo da casa e ti aiuto a fare un approfondito controllo qualità confezione per confezione.

Calzino, madre coraggio.

3 commenti:

Eta ha detto...

Calzino, mi fai morire, sempre! XD
Coraggio!

mari da solcare ha detto...

Mi sei mancata! anch'io, da docente delle medie, penso che i genitori rappresentanti di classe meritino un'aureola ... (Comunque Lenny Kravitz, in qualsiasi veste, ci vorrebbe in ogni scuola!)

Queen ha detto...

:D ciao Calzino, come stai? mi sei mancata!!!!