17 nov 2010

Dio c'è

Come nel retro dei cartelli stradali degli anni ‘80.

(PS: or ora mi documento. Gira la voce (stronzata?) che proprio negli anni '80 quelle scritte sui cartelli significassero che nei dintorni c’era spaccio di droga.
Ecco, io non intendevo quello. Solo che dio c’è.
La mia capacità di incartarmi a volte è proverbiale.)

16 commenti:

Ellys...o meglio Martina ha detto...

si lo sapevo anche io...ma non so quanto possa essere vero...

SandalialSole ha detto...

C'erano anche le scritte dell'Emoscambio, sulle autostrade. Che anche su quelle giravano leggende metropolitane.

Calzino ha detto...

Sandali: davvero? e quali erano?

D'Aria ha detto...

questa non la sapevo!

Lego ha detto...

...E si manifesta sotto morphé di cioccolato (barretta o panettino, indifferente)? No perchè, nel caso, anch'io "c'ho le prove"!

Calzino ha detto...

Lego, adesso vengo lì e SDEEEEENG! Panettino morbido in arrivo.
GHGHGHGH

L'inverno di June ha detto...

Non lo sapevo!!io le ho notate solo dopo Pieraccioni....

Lego ha detto...

Calzino. Secondo te in quanti minuti, anzi, secondi, il panettino è stato divorato? Gggrrrr I hate u. :P

Baol ha detto...

M'è sempre puzzata come una leggenda metropolitana...

Gary Coopo ha detto...

io di solito aggiungevo "però c'ha il cellulare che non prende"

Lorenzo ha detto...

.

Calzino ha detto...

Gherì: meno male, uno che prende sul serio il mio post :)

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

era una cosa vera
oggi giorno mi sa di no, purtroppo :(

ha detto...

Il titolo mi piace.

Ruz ha detto...

dietro i cartelli? anche davanti! forse al nord gli spacciatori erano più educati

ventopiumoso ha detto...

@baol: che dio c'è? beh ovvio :P